Muriel Razavi, viola

muriel razavi ph grilc

La violista americana-iraniana Muriel Razavi (nata nel 1992 a Friburgo) è molto richiesta come solista, camerista e in orchestra, in tutti i generi musicali dal barocco al contemporaneo.
Ha iniziato a insegnare al Mozarteum di Salisburgo e alla Staatliche Hochschule für Musik Trossingen dalla stagione invernale 2023/2024.
Attualmente è coinvolta nel programma di dottorato all’Università di Amburgo sotto la supervisione di Daniel Barenboim, dove sta facendo ricerca sul riorientalismo nella musica. Negli ultimi anni Muriel ha lavorato su progetti e formati speciali di concerti con musica di compositori iraniani di musica classica e contemporanea della “Iranian Female Composers Association” e ha commissionato il Concerto per viola “il suo percorso attraverso l’argilla e la seta” composto da Golfam Khayam.
Nel 2022 ha ricevuto il premio “per un programma eccezionale con particolare rilevanza sociale” per la sua esibizione solistica al Dbü-Competition. Nella stagione 22/23 ha eseguito il suo programma all’Ultraschallfestival Berlin e al Heidelberger Frühling Music Festival.
Ms. Razavi è stata vincitrice del Washington String Competition (Washington D.C., 2018) e premiata nei concorsi internazionali “Michael Spisak” (Katowice, 2017) e “Città di Cremona” al 43° International Viola Conference (Cremona, 2016). Ha suonato in numerosi festival tra cui “Seiji Ozawa International Academy Switzerland”, Schleswig-Holstein Festival, Mecklenburg-Vorpommern Festival, Rheingau Music Festival, Stavelot Festival in Belgio, Yeosu Festival in Corea del Sud e Musicales de Frutillar in Cile, dove ha anche tenuto una masterclass.
Tiene regolarmente concerti e tournées come viola principale suonando con Kammerphilharmonie Bremen, MDR Symphony Orchestra e West Eastern Divan Orchestra, diretta da Daniel Barenboim; inoltre collabora presso le più importanti orchestre sinfoniche tedesche compiendo così attività musicale ampiamente diversificata. Suoi partner cameristici includono Baiba Skride, Kian Soltani, Tobias Feldmann, Harriet Krijgh e Frank Braley. E’ membro dell’Ensemble “Mutter’s Virtuosi” sotto la guida artistica della violista Anne-Sophie Mutter.
Ha studiato con famosi musicisti come Tabea Zimmermann, Nils Mönkemeyer e Tatjana Masurenko. Nel 2019 ha completato il suo Master’s Degree con onori sotto la guida di Wilfried Strehle alla Universität der Künste di Berlino.
Come violista barocca ha approfondito la sua conoscenza della prassi musicale storica con “Balthasar Neumann Ensemble” sotto la Direzione di Thomas Hengelbrock, “Orchestra of the Age of Enlightenment“ a Londra, “Il pomo d’oro” Ensemble e “Le Concert Olympique” Orchestra in Belgio.
Dal 2021 ha assunto il tutoraggio onorario nel Mentoring Arts Program presso l’Università di Musica e Teatro di Lipsia, preparando gli studenti alla loro carriera nel campo della musica.
Ms. Razavi suona una viola francese costruita per lei dal liutaio Patrick Robin e una viola barocca tedesca Dorothea van der Woerd.
Oltre agli studi musicali ha conseguito una laurea in “Storia e cultura del Medio Oriente – Studi iraniani” presso la Freie Universität di Berlino e un master in “Religione e cultura” presso l’Università Humboldt di Berlino.

 

SCOPRI ANCHE: